Ambiti di ricerca

Un percorso attraverso gli ambiti, i progetti e i gruppi di ricerca dove nascono e si sviluppano nuove conoscenze. Scopri le attività di ricerca e di innovazione scientifica dei ricercatori del dipartimento.

News scientifiche DIFA

UniboMagazine
Le galassie nell'Universo primordiale erano già sorprendentemente mature

Innovazione e ricerca

Le galassie nell'Universo primordiale erano già sorprendentemente mature

Lo rivelano i risultati della più grande indagine mai realizzata su galassie lontane nell'Universo primordiale, osservate attraverso il telescopio ALMA, a cui hanno partecipato anche studiosi dell'Università di Bologna

UniboMagazine
I tentacoli magnetici della galassia medusa JO206

Innovazione e ricerca

I tentacoli magnetici della galassia medusa JO206

È alla somiglianza con le meduse e i loro lunghi tentacoli che una particolare tipologia di galassie deve il suo nome. Molti dei fenomeni che avvengono nelle caratteristiche code di gas delle “galassie medusa” sono però ancora poco noti. Ora un team italo-tedesco di ricercatori ha studiato in dettaglio una “galassia medusa”, scoprendo la presenza di intensi campi magnetici nella sua coda, probabilmente amplificati e modellati dal gas intergalattico circostante che impatta contro di essa

UniboMagazine
La video animazione di un ricercatore Unibo premiata dal National Radio Astronomy Observatory

Premi e riconoscimenti

La video animazione di un ricercatore Unibo premiata dal National Radio Astronomy Observatory

Il video, che ricostruisce la collisione tra due ammassi di galassie, ha vinto il primo premio del contest lanciato in occasione del quarantesimo anniversario del radiotelescopio Very Large Array

UniboMagazine
Materia oscura: nella sua ricetta manca ancora qualche ingrediente

Innovazione e ricerca

Materia oscura: nella sua ricetta manca ancora qualche ingrediente

Uno studio internazionale pubblicato su Science suggerisce che nelle attuali “ricette” che descrivono la materia oscura potrebbe mancare qualche ingrediente: gli scienziati hanno scoperto un'inaspettata e notevole discrepanza tra le osservazioni e i modelli teorici che predicono come la materia oscura dovrebbe essere distribuita negli ammassi di galassie

Torna su