Progetti internazionali

  • LHCb

    L'esperimento Large Hadron Collider beauty

  • Fisica nucleare

  • Ricerca e Sviluppo di rivelatori, trasferimento tecnologico e Computing

  • ALICE

    ALICE (A Large Ion Collider Experiment) è l’esperimento al Large Hadron Collider del CERN dedicato allo studio delle collisioni di ioni pesanti ultrarelativistici. L’obiettivo è la comprensione della materia nucleare in condizioni estreme di densità di energia e temperatura e della sua transizione ad uno stato deconfinato di quark e gluoni denominato quark-gluon plasma (QGP), lo stesso che si presume abbia riempito l’Universo per i primi 20-30 microsecondi della sua esistenza. L’esperimento coinvolge una grande collaborazione internazionale, con oltre 1500 fisici, ingegneri e tecnici provenienti da oltre 37 Paesi del mondo.

  • AMS

  • ATLAS

    ATLAS è uno dei quattro principali esperimenti del Large Hadron Collider al CERN, con lo scopo di indagare sulle componenti basilari e le forze fondamentali della natura. È uno dei più grandi e complessi strumenti scientifici mai costruiti da uno dei maggiori sforzi collaborativi mai realizzati nella fisica delle particelle.

  • n-TOF

    neutron - Time Of Flight

  • CMS

    CMS (Compact Muon Solenoid, “Solenoide Compatto per Muoni”) è un rivelatore general-purpose al Large Hadron Collider. È stato progettato per la ricerca di fenomeni di nuova fisica, e condurre misure di precisione volte alla stringente verifica del Modello Standard della fisica delle particelle. Miliardi di protoni, accelerati da LHC, collidono ogni secondo all’interno del campo magnetico di CMS. Ogni collisione produce nuove particelle, che sono identificate e misurate, fornendo ai fisici una quantità di dati senza precedenti, che potrebbe contenere le risposte alle domande ancora aperte sulla natura del nostro universo.

  • Missione Euclid

  • CUORE

    Alla ricerca del doppio decadimento beta senza neutrini

  • SHiP

    SHiP (Search for Hidden Particles) è un nuovo esperimento che è stato proposto al CERN. Cercherà particelle nascoste come previsto da diversi modelli teorici, i quali tentano di fornire una spiegazione per l'esistenza della materia oscura, delle oscillazioni dei neutrini e del'asimmetria barionica nell'universo. SHiP cercherà di capire questi ed altri importanti fenomeni non spiegati dal Modello Standard esplorando la possibilità di osservare sia particelle con interazioni estremamente flebili che con masse pesanti, essendo così complementare all'esplorazione diretta nella scala del TeV effettuata dagli esperimenti LHC.

  • Progetti europei di istruzione e formazione

    Progetti finanziati nell’ambito del Programma Erasmus+

  • KM3

  • FOOT

    Esperimento di fisica nucleare per il miglioramento dell'adroterapia e della radioprotezione nello spazio.

Torna su