Laboratorio di rivelatori criogenici

Album

RC

Dettaglio del Setup per le misure criogeniche

Setup per le misure criogeniche

Breve descrizione

È un laboratorio in cui vengono svolte attività di ricerca relative alle problematiche della rivelazione di neutrini in apparati criogenici. 
Nello specifico eventi indotti da neutrini prodotti da acceleratori di particelle.

Ambiti di ricerca

  • Test del funzionamento di rivelatori di luce, nello specifico  fotomoltiplicatori al silicio  o SiPM dall’inglese  Silicon Photomultiplier, immersi in fluidi criogenici (azoto/argon liquidi) per la rivelazioni di neutrini da acceleratore. 
  • Fisica Nucleare e Subnucleare
  • esperimenti NU@FNAL e CUORE
  • Test di  funzionamento di  elettronica di front end a freddo 
  • Testdi  funzionamento del sistema di alimentazione dei fotomoltiplicatori (PMT ) del rivelatore  Icarus,  parte del  programma Short-Baseline Neutrino (SBN)  di Fermilab 
  • Sviluppo dello slow-control dei PMT diIcarus

Strumentazione

  • Contenitori criogenici (dewars)  per azoto liquido
  • Alimentatori ad alta tensione
  • Laser classe 3R o 3B, lunghezza d'onda 407nm 
  • schede di connessione AI/AO con interfaccia Ethernet
  • 1 pc elaborazione dati sismometrici (Cuore), 1 pc per sviluppo interfaccia grafica (Icarus)

Insegnameti e formazione

Il Laboratorio di  Rivelatori Criogenici offre le proprie risorse a supporto di sviluppo di progetti di ricerca di dottorandi e studenti post-dottorato.

Responsabile

Stefano Zucchelli

Professore associato